Home » Perché per cuocere la pasta usiamo sale grosso (e non fino)? – Focus.it

Perché per cuocere la pasta usiamo sale grosso (e non fino)? – Focus.it

by Gary

Perché per cuocere la pasta usiamo sale grosso (e non fino)? – Focus.it

Curiosità

È uno di quei gesti che facciamo automaticamente, ma perché buttiamo nell’acqua della pasta il sale grosso invece di quello fino?

Per cuocere la pasta in acqua bollente, tutti noi usiamo il sale grosso. Ma vi siete mai chiesti perché ci hanno insegnato così? In realtà, usare il sale fino non cambierebbe in nessun modo la riuscita della cottura. Il motivo è semplicemente perché è più comodo. Per ottenere acqua salata all’1% (ovvero una salatura media), infatti, occorrono 10 g di sale per ogni litro di acqua. Semplificando, vuol dire che occorre usare circa un mezzo cucchiaio di sale grosso. La preferenza per questo tipo di sale, rispetto a quello fino, è legata solo alla praticità nello stimarne la quantità: in più, il sale grosso non “scappa” tra le dita e pesa di più; insomma, a parità di volume, costa meno del sale fino.

L’acqua bolle. Dal punto di vista tecnico invece non ci sono differenze. Inoltre, va sfatata la credenza che l’aggiunta di sale ritardi il bollore dell’acqua: per innalzare la temperatura di ebollizione di un grado bisognerebbe aggiungere più di 50 grammi di sale per litro, che è molto più di quanto normalmente avviene. Al contrario, è vero che buttando il sale nell’acqua fredda questo può finire sul fondo e alla lunga danneggiare la superficie delle pentole. 

VAI ALLA GALLERY

Fotogallery 10 cose che (forse) non sai sulla pasta

67 Coupon e Nuovi Sconti

Coupon GNV
Codice Sconto GNV 50€ sulla prenotazione

67 Coupon e Nuovi Sconti

Coupon GNV
Codice Sconto GNV 50€ sulla prenotazione

Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l’intrattenimento curioso e intelligente.

La smisurata ambizione di Napoleone trasformò l’Europa in un enorme campo di battaglia e fece tremare tutte le monarchie dell’epoca. Per molti era un idolo, per altri un tiranno sanguinario. E oggi la sua figura continua a essere oggetto di dibattito fra storici e intellettuali. E ancora: tra lasciti stravaganti e vendette “postume”, i testamenti di alcuni grandi personaggi del passato che fecero litigare gli eredi; le bizzarre toilette con cui l’aristocrazia francese del Settecento si “faceva bella” agli occhi del mondo; nelle scuole residenziali indiane, i collegi-lager dove venivano rinchiusi i bambini nativi americani, per convertirli e “civilizzarli”; Dio, patria e famiglia nelle cartoline natalizie della Grande guerra.

ABBONATI A 29,90€

Il corpo va tenuto in forma, ma le sue esigenze cambiano nel corso della vita. Quale sport è meglio fare con gli anni che passano? E quali sono le regole di alimentazione per uno sportivo? E ancora: il primo modello numerico completo che permette di simulare il nostro cuore; perché i velivoli senza pilota stanno assumendo un ruolo fondamentale in guerra; l’impatto che l’Intelligenza artificiale avrà sull’economia e sulla società; tutto quello che si ottiene avendo pazienza.

ABBONATI A 31,90€

Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility

Per saperne di più…….

You may also like