Home » Mercato: Lazio-Sarri in stand-by, Psg su Donnarumma – Sport

Mercato: Lazio-Sarri in stand-by, Psg su Donnarumma – Sport

by admin
Mercato: Lazio-Sarri in stand-by, Psg su Donnarumma – Sport

Si dice che tutte le strade portino a Roma, è quello che sperano Lotito e Lazio che da giorni stanno trattando con Maurizio SARRI dopo l’addio di Simone Inzaghi. La trattativa, però, dopo un’improvvisa accelerata nei giorni scorsi, ha subito un rallentamento. La bozza d’accordo è per un biennale a 3 milioni e mezzo a stagione bonus compresi, mancherebbe invece l’intesa sullo staff e lo stand-by dipenderebbe anche da questo. Il presidente biancoceleste è disposto ad aspettare fino a martedì per il sì di Sarri anche perché le alternative (IACHINI e Vitor PEREIRA) farebbero storcere il naso alla piazza e non convincono a pieno la proprietà. L’allenatore toscano chiede comunque tutte le garanzie del caso, comprese quelle tecniche, ma vorrebbe evitare un altro anno senza panchina. Qualche rumors inglese lo ha accostato anche al Tottenham, che non ha trovato l’accordo con Conte, ma che potrebbe accelerare per Ten HAG in vista della prossima stagione.

Il valzer delle panchine è comunque destinato a chiudersi la prossima settimana, quando poi si accenderà il mercato relativo ai giocatori. Il club più attivo è il Milan che, dopo aver chiuso per MAIGNAN, è pronto a formalizzare il riscatto di TOMORI (ufficialità attesa nei prossimi giorni) e di Tonali. Con Cellino la trattativa è più complessa perché i rossoneri cercano uno sconto dopo la stagione al di sotto delle aspettative del centrocampista e le parti sono al lavoro per trovare un accordo. Per l’attacco resta viva la pista GIROUD.  “Il Milan è un grande club” ha detto il centravanti dal ritiro della Francia spiegando anche come il rinnovo di un anno con il Chelsea fosse scattato già ad aprile. Un passaggio che non preclude comunque l’arrivo in rossonero.

Dall’altra parte dei Navigli, invece, Zhang rende note le motivazioni della separazione con Antonio Conte. La priorità andrà al bilancio e per questo saranno necessarie almeno un paio di plusvalenze. Il primo a rischiare è LAUTARO MARTINEZ. L’argentino piace all’Atletico Madrid con Simeone, prossimo a rinnovare fino al 2024 con i Colchoneros, che lo avrebbe chiesto come regalo Scudetto. Poi potrebbe lasciare Appiano anche HAKIMI. La trattativa con il Psg è in stato avanzato, ma ballano ancora 10 milioni tra domanda e offerta. Una differenza che non dovrebbe creare particolari problemi per la chiusura dell’affare, mentre a Parigi si concentrano anche sul possibile affondo per DONNARUMMA. Il giocatore si libererà a zero dal Milan e non solo la Juventus è sul portiere della Nazionale. I bianconeri prima di accelerare devono risolvere la situazione SZCZESNY. Sul polacco le soluzioni possono essere trovate in Premier (Arsenal e Tottenham sono alla finestra) o in Italia con un ipotetico scambio con la Roma inserendo FLORENZI. Davanti Allegri dovrà aspettare prima di ricevere un regalo. Tutto dipende da CR7, dovesse lasciare Torino partirebbe la caccia alla punta: VLAHOVIC, MILIK, ZAPATA e ICARDI sono tutti sul taccuino di Cherubini.

You may also like

Leave a Comment